Menu Chiudi

Evo Electric, l’elettrica meno cara del mercato

Arriva l’auto elettrica più economica del mercato: è la Evo della DR Automobiles. Quindi prima di qualsiasi cosa partiamo dal prezzo. La macchina costa infatti 19.900 euro, un traguardo raggiunto sottraendo al prezzo di listino (29.900) lo sconto dei concessionari, il contributo rottamazione statale ed uno speciale sconto che la casa ha messo a disposizione per l’emergenza Covid19, fino al 30 aprile poi si vedrà.

Però nelle regioni dove il contributo locale va ad aggiungersi a quello statale, il costo finale della Evo Electric potrebbe essere pari a quello di un’utilitaria a benzina. Il tutto con acquisto online e consegna a domicilio della macchina, come fosse un cassa di acqua minerale.

Detto questo, passiamo a cercare di capire come è fatta questa nuova elettrica: ha un’autonomia di 300 km, una velocità massima di 130 orari e un motore da 85 kW, pari a 116 Cv con una coppia massima di 270 Nm. La trazione è anteriore, ma le batterie sono comunque al litio, da 40 kwh, mentre l’assorbimento del caricabatteria è di 6,6 kw. Così con la ricarica lenta si fa il pieno in 8 ore e con quella veloce in 40 minuti.

Insomma siamo davanti ad una macchina molto strana, interessante: le prestazioni sono da vettura da città, ma poi le dimensioni sono importanti, da Suv: la Evo Electric è infatti una cinque posti, lunga 4,1 metri e pesa 1500 kg, con una capacità del bagliaio variabile da 250 a 450 litri.

Di livello, poi, come da tradizione DR, la dotazione di serie visto che l’allestimeno (unico) prevede cerchi in lega, interni in ecopelle, fari a led, sistema mirror screen per Android ed iOS, park assyst con 8 sensori di parcheggio, 4 telecamere con visione a 360°, sistema di controllo della carreggiata e sistema antitamponamento evoluto.

Alla Dr però – essendo attentissimi ai costi – rimangono con i piedi per terra. E proprio quando presentano l’elettrica, sottolineano che “l’utilizzo di carburanti alternativi come il GPL rappresenta oggi la scelta più pratica, perché basta semplicemente fare rifornimento, conveniente, perché i consumi sono ridotti ed il costo del GPL è molto inferiore rispetto ai tradizionali carburanti, ecocompatibile, grazie a basse emissioni di CO2, che esonerano anche i modelli a combustione della linea EVO by DR dall’ecotassa e dai blocchi alla circolazione, sempre più diffusi nelle nostre città”. La sfida nel settore delle auto green, si sa, si combatte su tutti i fronti…

Fonte Repubblica.it